Tingere la seta con colori naturali

La Convolvulus in azzurro

Questo abito è stato tinto con il cavolo violetto. Mentre il giallo della cintura è ottenuto con bucce di cipolla..

Tingere la seta con colori naturali

Sono tornata a tingere, questa settimana.

C’è qualcosa di questo processo che mi riporta alle memorie infantili. Le torte di fango, l’erba dei prati e le zuppe di petali di rosa… Come se fare vestiti da principesse non fosse abbastanza.

Non so descrivere la sensazione. Lavoro e divertimento diventano una cosa sola mentre mescolo i miei intrugli simili a pozioni, che riescono ad estrarre il colore dalle piante.

Sto esplorando le potenzialità di queste tecniche sin dall’inizio della mia carriera. O forse ancor prima, quando prendevo parte agli esperimenti di mia madre nella cucina di casa.

Le sorprese e il continuo apprendimento che rappresentano i pigmenti naturali è qualcosa che durerà per sempre, ed è elettrizzante.
Anche i miei più fedeli e prevedibili ingredienti, come la banalissima buccia della cipolla gialla, o il cavolo viola, non mancano mai di entusiasmarmi con nuove, inaspettate varianti cromatiche.

Mi sento come una misteriosa maga, intenta a girare un calderone bollente mentre canto vaghe canzoni simili a incantesimi di buon augurio. Poche ore di attesa, ed ecco che, felice, ammiro il risultato. Delicati verdi salvia dalla Rudbekia, giallo intenso dalle cipolle, azzurri polverosi dal cavolo viola e quell’incredibile verde menta che una volta sono riuscita a rubare da una pentola di carciofi. Il caldo avorio anticato del the nero.

Tingere la seta con colori naturali

Mentre mi carico le braccia di seta multicolore, non posso fare a meno di pensare che questo sia tutto molto vicino alla magia.

Puoi vedere alcuni esempi di abiti tinti naturalmente che ho a disposizione al momento, i modelli Rudbekia (colorata, appunto con l’omonimo fiore, il cavolo e i carciofi) e Allium (colorata con le bucce di cipolla).

PS: nelle prossime settimane sono in arrivo alcune delle mie ricette tintoree preferite, e alcuni untili trucchi quindi…. iniziate a mettere da parte le bucce di cipolla!!

Cavolo

Questo è l’istante in cui aggiungi il bicarbonato alla poltiglia salata di cavolo…iniziano ad apparire tantissssssime bollicine blu e viola!

Le pentole sul fornello

Cavolo viola+limone a sinistra, Cavolo viola+bicarbonato a destra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *